Le nostre iniziative
hanno ottenuto il patrocinio di:

Eccellenze Italiane partner ONU all'Expo Milano 2015


IL PAESAGGIO DEL FUTURO - SFIDA FAME ZERO
Uniti per un mondo sostenibile

 

 

 

-->  Leggi il nuovo numero speciale della Rivista  

                      "MAGAZINE Eccellenze Italiane for UN at Expo 2015"

 

--> La GALLERY dell'evento del 16 aprile 2015 al Palazzo di Vetro dell'ONU di New York

 

--> 16 aprile 2015:  Intervento della Prof.ssa Rossana Pacedirettore del Magazine “Eccellenze Italiane”, Official Partner dell'ONU all'Expo Milano 2015. 

 

--> Gli apprezzamenti del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a Eccellenze Italiane

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Comunicato Stampa - 29 aprile 2015

 

EXPO: DEBUTTA IL NUMERO SPECIALE DEL

MAGAZINE “ECCELLENZE ITALIANE”

CHE AFFIANCA L'ONU NELLA LOTTA CONTRO LA FAME NEL MONDO

 

 

Con la prossima apertura dell'EXPO farà il suo debutto il Numero Speciale del Magazine “Eccellenze Italiane” Official Partner della partecipazione ONU all'EXPO: dal titolo “Il Paesaggio del futuro: sfida fame zero, uniti per un mondo sostenibile”, scaricabile da qui.

 Sconfiggere la fame si deve e si può: la chiave è accrescere l'informazione e la consapevolezza dei cittadini del mondo, a partire dagli oltre 20 Milioni di visitatori dell'Esposizione milanese, affinché si conoscano tutti i meccanismi e le variabili che creano questo gravissimo problema e il complesso delle soluzioni attivabili.

 Ad affiancare le Nazioni Unite nella veicolazione di questo messaggio all'EXPO ci sarà ufficialmente il Magazine bilingue (italiano e inglese) “Eccellenze italiane” diretto da Rossana Pace e Costanza Sciubba Caniglia, al quale l'ONU ha affidato il compito di approfondire e comunicare al pubblico i punti essenziali della Sfida Fame Zero.

 “Ho lanciato la Sfida Fame Zero – afferma il Segretario Generale dell'ONU Ban Ki-moon in apertura del Numero Speciale della Rivista - “perché sappiamo che nell'arco della nostra generazione, con la tecnologia e le conoscenze oggi disponibili, è possibile vincere la fame e costruire un mondo in cui tutte le persone, in ogni momento, abbiano accesso a cibo sufficiente sicuro e nutritivo e conducano una vita sana a produttiva senza compromettere la capacità delle generazioni future di fare altrettanto”.

 Leggi tutto il comunicato stampa

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Comunicato Stampa - 28 aprile 2015

 

EXPO MILANO 2015, UN'OCCASIONE CHIAVE PER L'ONU

PER PROMUOVERE L'IMPEGNO NELLA LOTTA ALLA FAME

 

Il primo Maggio si apre l'Expo di Milano 2015: l'ONU rilancia la SFIDA FAME ZERO

 

In vista dell'apertura di EXPO Milano 2015 che avverrà tra pochi giorni, l'ONU si è attrezzata ad utilizzare questo appuntamento per far conoscere il suo lavoro nella lotta alla fame nel mondo e per dare un futuro sostenibile al nostro pianeta.

A questa grande evento globale l'ONU si è preparata con particolare attenzione: in primo luogo ha deciso di non organizzare la propria presenza con un Padiglione specifico bensì di collocare 18 installazioni su tutto il percorso espositivo attraverso i quali comunicare i propri messaggi. Questi Spazi ONU saranno contraddistinti da un grande cucchiaio blu, il simbolo scelto dalle Nazioni Unite per Expo Milano 2015.

Inoltre, ha realizzato una partnership con la Rivista "Eccellenze Italiane", diretta da Rossana Pace e Costanza Sciubba Caniglia, alla quale ha affidato il compito di approfondire e comunicare al pubblico i punti essenziali della Sfida Fame Zero.

"Ho lanciato la Sfida Fame Zero – afferma il Segretario Generale dell'ONU Ban Ki-moon in apertura del Numero Speciale della Rivista - perché sappiamo che, nell'arco della nostra generazione, con la tecnologia e le conoscenze oggi disponibili, è possibile vincere la fame e costruire un mondo in cui tutte le persone, in ogni momento, abbiano accesso a cibo sufficiente sicuro e nutritivo e conducano una vita sana a produttiva senza compromettere la capacità delle generazioni future di fare altrettanto".

Il messaggio principale che le Nazioni Unite portano a Expo Milano 2015 è che sconfiggere la fame si deve e si può. "Un prerequisito è un costante impegno politico ai massimi livelli che tenga la sicurezza alimentare e la nutrizione come priorità; a questo vanno accompagna accordi di collaborazione con il settore privato", ha spiegato il Commissario Generale delle Nazioni Unite per Expo 2015, Eduardo Rojas-Briales, nell'intervista pubblicata sulla rivista. La chiave del successo di questa sfida è, inoltre, accrescere l'informazione e la consapevolezza dei cittadini del mondo, a partire dagli oltre 20 Milioni di visitatori dell'Esposizione milanese, affinché si conoscano tutti i meccanismi e le variabili che creano questo gravissimo problema e il complesso delle soluzioni attivabili.

La completa eliminazione della fame nel mondo deve essere considerata realizzabile purché si comprenda che questa sfida va affrontata a livello  olistico e che le soluzioni vanno cercate in tutte le componenti del sistema da quelle economiche a quelle tecniche da quelle logistiche a quelle etiche e culturali.

Leggi tutto il comunicato stampa

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Comunicato Stampa - 16 aprile 2015

 

MENTRE RENZI E' A WASHINGTON, 

AL PALAZZO DI VETRO DI NEW YORK  L'ITALIA PRESENTA

L'EXPO AGLI AMBASCIATORI  DELL'ONU

 

L'Italia protagonista in questi giorni negli USA: mentre a Washington si  svolgeva la visita del Presidente del Consiglio Renzi,  a New York, al Palazzo delle Nazioni Unite, la Rappresentanza Italiana presentava ai vertici dell'ONU e alle rappresentanze diplomatiche degli altri Paesi  l'EXPO di Milano come una occasione preziosa per le Nazioni Unite per veicolare  il proprio forte messaggio di sfida alla fame nel mondo.

Occasione dell'incontro la presentazione del Numero Speciale della Rivista  Eccellenze Italiane, attiva da 15 anni e oggi partner ufficiale dell'ONU nel  sostegno e nell' approfondimento tematico dei messaggi  delle Nazioni Unite all'Expo di Milano.

 

L'incontro si e' aperto con una Tavola Rotonda internazionale seguita con grande interesse da un folto parterre di alti esponenti dell'ONU e di molti ambasciatori e personalità del mondo diplomatico.

 

Alla Tavola Rotonda, promossa su invito del nostro Ambasciatore Sebastiano Cardi e coordinata dal Condirettore della Rivista, Costanza Sciubba Caniglia, ha partecipato per l'ONU Cristina Gallach, Sottosegretario Generale delle Nazioni Unite per le Comunicazioni; le Agenzie ONU coinvolte nei problemi della lotta alla fame erano rappresentate da  Zak John Bleicher per l'IFAD e Shannon Howard per WFP.  Nell’aprire la discussione, l’Ambasciatore Cardi ha sottolineato l’importanza che Expo riveste per l’Italia e ha portato i saluti e gli auguri della Presidenza della Repubblica rivolti all’ampia platea di questa giornata.

 

Cristina Gallach ha tenuto, da parte sua, prima di tutto, a riconoscere all’Italia l’importanza del lavoro fatto per Expo e a sottolineare quanto l’Expo sia importante per le Nazioni Unite.

Nina Gardner, esperta di strategie internazionali, ha parlato del ruolo da protagonista assunto dalle donne nel futuro sviluppo del  mondo globale, specialmente nel mondo delle aziende.

Presenti anche le eccellenze made in Italy: quelle imprenditoriali rappresentate da Nicola Cesare Baldrighi Presidente del Consorzio di Tutela Grana Padano e Claudio Majavacca per il Gruppo Dimensione, che ha ristrutturato diversi edifici delle Nazioni Unite; le eccellenze scientifiche e tecnologiche hanno visto la testimonianza di Giulio Sandini dell'IIT di Genova.

 

La pubblicazione e i  suoi  obiettivi sono stati presentati da Rossana Pace, direttore della Rivista, che ha illustrato in quanti modi le Eccellenze Italiane sostengono i valori dell' ONU  sia sul  piano materiale che su quello dell'iniziativa culturale.

E' stata anche l' occasione per ricordare che quest'anno cade il 60esimo anniversario dell' adesione  dell'Italia alle Nazioni Unite, argomento cui è dedicata una specifica sezione della Rivista. 

Lo Speciale presentato nella Tavola Rotonda – e che verrà distribuito durante i sei mesi dell'Expo - è introdotto dal Segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon  e da Eduardo Rojas Briales Commissario Generale per la partecipazione di ONU ad Expo. Contiene inoltre interventi del Presidente della Camera Laura Boldrini, del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e del Ministro  delle Politiche Agricole e Forestali Maurizio Martina.

Un'ampia sezione è dedicata alle Donne protagoniste dell'alimentazione e dell'agricoltura.

La discussione si è svolta soprattutto sul fatto che una situazione che vede più di 800 milioni di persone soffrire la fame e 120 milioni di bambini denutriti  non è tollerabile e non può essere affrontata in termini  di ”aiuti” bensì va vista, realisticamenente, come il risultato delle disfunzioni di un sistema che va cambiato. Tanto più se si considerano ulteriori dati e cioè che il cibo oggi prodotto nel mondo sarebbe  largamente  sufficiente per sfamare la popolazione  mondiale, che si registra uno spreco di circa un terzo del cibo prodotto in varie fasi del processo produttivo e che  l'incidenza di malattie legate  all'obesità e all'eccesso di consumo di cibo è perfino superiore  a quella legata alla denutrizione.

Si è convenuto perciò sul  fatto che la sfida lanciata da Ban Ki -moon sulla completa eliminazione della fame nel mondo  è una sfida che si può e si deve realizzare, purché si comprenda che questa  sfida va affrontata a livello sistemico e che le soluzioni vanno cercate  in tutte le componenti del sistema da quelle economiche a quelle tecniche da quelle logistiche a quelle etiche e culturali.

Dunque ciascun  Paese deve offrire le risposte a questo problema comune attingendo  alle migliori risorse della propria tradizione e della propria storia.

“Si sta oggi  chiarendo – ha affermato Rossana Pace - che il primato  del mercato e della pura  economia finanziaria e' una delle radici più profonde dello sfruttamento, dell'indifferenza verso l'ambiente e verso le condizioni di vita di intere popolazioni. Gli Italiani a fronte di ciò possono essere testimoni di un'impostazione dell'economia basata sul creare, produrre il bello e ben fatto e avere la soddisfazione morale ed economica di vedere apprezzate le loro creazioni. La finanza in funzione dell'economia e non fine a se stessa è già un primo passo per ristabilire quel primato etico e culturale indispensabile  per creare un'inversione di tendenza  rispetto alle gravi situazioni di   iniquità che l'ONU vuole combattere.”

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Comunicato Stampa, 13 aprile 2015

 

“ECCELLENZE ITALIANE”:

PARTNER UFFICIALE ONU AD EXPO MILANO 2015

EVENTO DI PRESENTAZIONE

AL QUARTIER GENERALE DELLE NAZIONI UNITE, NEW YORK CITY

DELEGATES DINING ROOM – 16 APRILE 2015

 

 

 

ECCELLENZE ITALIANE, con il supporto della Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite, è lieta di introdurre il numero speciale della nostra Rivista dedicato alla partecipazione delle Nazioni Unite a Expo Milano 2015, durante un evento di presentazione che si terrà il prossimo 16 Aprile presso la Delegates Dining Room dell’UNHQ a New York.

L’evento, che sarà introdotto dall’Ambasciatore Sebastiano Cardi, sarà al contempo la presentazione dei progetti e degli obiettivi che l’ONU presenterà a Milano e una celebrazione del supporto che l’Italia ha dato e continua a dare all’implementazione dei valori condivisi delle Nazioni Unite.

La serata, inoltre, sarà anche un modo per invitare tutti i Paesi membri delle Nazioni Unite a partecipare ad Expo...

leggi tutto

 

 

 

 

Press Release

“ECCELLENZE ITALIANE” MAGAZINE:

OFFICIAL PARTNER OF THE UN AT EXPO MILANO 2015

 

PRESENTATION EVENT AT THE UNITED NATIONS HEADQUARTERS IN NEW YORK CITY DELEGATES DINING ROOM

APRIL 16th 2015

 

ROUNDTABLE FROM 5:30PM TO 6:30PM

ITALIAN MUSIC AND REFRESHMENTS FROM 6:30PM TO 8:00PM

This year's Expo, in Milan from May 1st and October 31 st, will represent a crucial juncture in the review of the Millennium Development Goals and the discussion of new UN objectives. The central theme of the Expo, “Feeding the Planet, Energy for Life”, will be the perfect occasion to enlighten, inform, and enforce Zero Hunger Challenge, the mission launched by UN Secretary-General Ban Ki-moon.

Today more than ever, a sustainable world is an achievable and necessary goal, to establish the path for the post-2015 development agenda. And the Expo is the ideal venue to show the world all of the hard work the United Nations has already done while also presenting its new projects for a better tomorrow.

With the eyes of the world watching, the Expo will be a turning point in the debate on nutrition and sustainability, showcasing the work already done and presenting the projects for a brighter future.

The Partnership

ECCELLENZE ITALIANE has been designated as the Official Media Partner by Eduardo Rojas-Briales, the General Commissioner for the UN participation at Expo 2015, to support and transmit the commitment of the United Nations system towards the core issues of the Expo and to illustrate the UN presence in Milan.

Through the voice of the Italian excellences, the UN is presenting the project of creating a world where the very best of each and every nation can collaborate in the fight for a brighter future.

Each and every country, in fact, should be participating in the implementation of the shared sustainability and nutrition goals through their unique tools and skills. This is why, to present its participation at the Expo of Milan, the United Nations selected as official media partner the magazine ECCELLENZE ITALIANE, privileged voice of the very best of the Italian culture throughout the centuries.

The Special Issue

The publication opens with an introduction by United Nations Secretary-General Ban Ki-Moon and Eduardo Rojas-Briales, Commissioner-General for the United Nations’ participation in Expo Milano 2015. Various United Nations’ Specialized Agencies have contributed articles to the publication as well as Italian Authorities, including: Paolo Gentiloni, Minister of Foreign Affairs; Maurizio Martina, Minister of Agriculture and Forestry and Laura Boldrini, President of the Chamber of Deputies.

The Magazine has dedicated a special section to Italy’s 60 years as a member of the United Nations (since 1955) as well as one to women, entitled the Women’s Dossier.

The publication will be distributed during the 6 months duration of the Expo both in paper and digital formats.

The event

Today ECCELLENZE ITALIANE, with the support of the Permanent Mission of Italy to the United Nations, is glad to introduce its special issue dedicated to the UN participation at Expo Milano 2015 with a presentation event

to be held April 16th at the Delegates Dining Room of the UNHQ in New York.

The event, introduced by H.E. the Ambassador Sebastiano Cardi, will be at once a presentation of the projects and values that the UN is going to present in Milan and a celebration of the support Italy has always given to the implementation of these shared values.

The evening, though, is also meant to act as an invitation to all members of the United Nations and representatives of all countries to participate in the Expo Milano 2015 (from May 1st to October 31st, 2015). The event will take place in three parts:

a round table of experts will review the Magazine and the general role of the UN at Expo Milan. The magazine’s director, Rossana Pace will be in attendance along with several UN authorities, including Cristina

Gallach, Under-Secretary-General for Communications and Public Information, Shannon Howard representing WFP

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

 

 

 

Eccellenze Italiane ha ricevuto l’incarico dal Commissario Generale ONU per Expo Milano 2015 Eduardo Rojas-Briales di promuovere la partecipazione delle Nazioni Unite all’Esposizione in collaborazione con le tre Agenzie FAO, IFAD e WFP.

Come copertina di questo Numero Speciale della nostra Rivista abbiamo scelto un paesaggio di Giacomo Balla, tra gli artisti più apprezzati del nostro Futurismo: il sole radioso che illumina forme di una natura dalla valenza universale ci è parsa un’immagine adatta ad accompagnare in modo augurale il futuro che l’ONU intende sostenere: uno sviluppo sostenibile come strumento primario per la grande sfida “Fame Zero”. Questo numero è stato realizzato in collaborazione con il Team ONUEXPO, composto da rappresentanti delle tre agenzie che coordinano la partecipazione del sistema ONU a Expo Milano 2015: FAO, IFAD e WFP.

 

For the cover of this Special Issue of our magazine we have chosen a landscape by Giacomo Balla, among the most respected artists of our Futurism: the radiant sun that illuminates forms of nature with a universal value, seemed to us a suitable image to accompany our auspices for the future that the UN intends to support: sustainable development as a primary tool for the great “Zero Hunger” challenge.This issue has been developed in collaboration with the UN-EXPO Team, made up of epresentatives from the three agencies that are coordinating the participation of the UN System in Expo Milano 2015: FAO, IFAD, and WFP.

 

 

Brochure Eccellenze Italiane Partner Ufficiale The UN System at Expo Milano 2015

 

SCARICA LA PREVIEW - ONU at EXPO MILANO 2015: SFIDA FAME ZERO  - Uniti per un mondo Sostenibile

 

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

8 Febbraio 2014

Rossana Pace, Presidente di Eccellenze Italiane,

a “Le idee di Expo verso la Carta di Milano”

 

L’Associazione Culturale Eccellenze Italiane, partner ufficiale dell’ONU EXPO Milano 2015 - SFIDA FAME ZERO. Uniti per un mondo sostenibile  in occasione della presentazione “Le idee di Expo verso la Carta di Milano”consegna le pen drive a forma di CUCCHIAIO.

Il cucchiaio, blu come la bandiera delle Nazioni Unite, è un elemento che accomuna le tradizioni culinarie di tutto il mondo e sottolinea quanto la Sfida Fame Zero sia globale.

All’interno della pennetta consegnata alle Istituzioni anche la Preview in formato digitale della rivista Eccellenze Italiane “Il PAESAGGIO DEL FUTURO – sfida fame zero”.

 

Nella foto:

Matteo Renzi, Presidente del Consiglio dei Ministri

Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione dell'Università e della Ricerca

Maurizio Lupi, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia

Diana Bracco, Presidente di Expo 2015 Spa

Fabio Volo e Pupi Avati. Quest’ultimo firmerà un cortometraggio sui cento anni di Ferrovie Italiane

Foto Gloria Fenaroli PHOTOGEK Fenaroli

 

 

 

Nella foto Paolo GentiloniMinistro degli affari esteri e della cooperazione internazionale, con Costanza Sciubba Caniglia, Vicedirettore e Responsabile Esteri di Eccellenze Italiane